La storia

Progettata dopo la metà degli anni 70 fu realizzata dalla società Italcantieri del gruppo Edilnord, (poi divenuta Cantieri Riuniti Milanesi) fra il 1980 e il 1991 sulla base dell’esperienza della precedente costruzione di Milano 2 e sull’onda di un’esigenza che si era manifestata in tutta Europa in quegli anni: sfuggire alla congestione insalubre e soffocante dei centri urbani sovraffollati senza tuttavia allontanarsi troppo dai centri nevralgici delle attività produttive.

L’impianto originario del parco, già nello stadio iniziale, era progettato, per specie selezionate d’essenze, alberi e arbusti, con il criterio di ottenere con il passare degli anni, una vera città giardino.

Verso la fine del secolo scorso sensibili modifiche nell’assetto proprietario inducevano ad adottare criteri amministrativi e organizzativi più moderni e faceva emergere l’esigenza di adeguare le abitazioni ai moderni criteri di sostenibilità, di efficienza energetica e di governo del territorio.

Oggi Milano 3 è immersa nel verde di un parco trentennale, ricco di essenze pregiate, oasi ecologica nella quale sia il patrimonio arboreo che le aree di servizio e le reti stradali godono di una attenta manutenzione e offrono un ambiente confortevole e, grazie al corpo di vigilanza, sicuro.

Su tutto il territorio e nelle Residenze sono in corso o allo studio opere di riqualificazione per adeguare le unità abitative agli standard di efficienza energetica più avanzati.